Le differenze tra miscela Arabica e Robusta

La tradizione italiana del caffè ha come peculiarità che l’espresso sia frutto della combinazione di diversi tipi di caffè. Da qui nasce il termine “miscela”.

La miscela, in effetti, è una vera e che, insieme alla tostatura, consente di creare un prodotto armonico.

Ecco perché le miscele sono ricette segrete della torrefazione prodotte attraverso l’assemblaggio di diverse tipologie di caffè in modo da creare un aroma unico e riconoscibile.

Alla base della maggior parte delle miscele ci sono principalmente due specie di caffè, la Robusta e l’Arabica. Sono loro e dare origine al gusto del caffè.

Differenze tra Arabica e Robusta

Le differenze tra l’Arabica e la Robusta sono varie e riguardano soprattutto i luoghi di coltivazione, il gusto, la quantità di caffeina presente in ognuna.

Il luogo di provenienza

L’Arabica rappresenta circa il 70% del caffè prodotto in tutto il mondo. E’ originaria dell’Etiopia, del Sudan sud-orientale e del Kenya settentrionale, anche se oggi è coltivata anche in America Latina.

La Robusta invece è originaria dell’Africa Occidentale ma attualmente viene coltivata soprattutto nell’Asia sudorientale.

Differenza tra i chicchi

I chicchi tra le due varianti sono facilmente riconoscibili per la loro diversità.

I chicchi dell’Arabica infatti presentano una forma allungata e ovale, mentre quelli della Robusta sono più tondi.

Diversità di preparazione e gusto dell’espresso

La differenza tra le due tipologie di caffè si vede già nella modalità di macinatura.

Poiché i chicchi della Robusta sono più duri sarà necessaria una macinatura più fine.

L’espresso fatto con la Robusta si caratterizza per essere più corposo, con una crema spessa, e dal gusto più amaro e forte.

L’espresso con l’Arabica invece è considerato più pregiato poiché avrà un sapore dolce, con un retrogusto lievemente amaro che lascia sentire l’aroma, ma molto gradevole anche dopo il caffè.

E’ migliore l’Arabica o la Robusta?

In realtà non c’è una risposta a questa domanda poiché non c’è necessariamente una considerabile superiore all’altra. Tutto dipende dal gusto personale e naturalmente dalla qualità del caffè che andremo ad assaporare.

Spesso nelle miscele di caffè aggiunge una percentuale di caffè robusta (dal 20 al 40%) all’arabica donando all’espresso quella forza e cremosità che altrimenti  l’arabica, più ricca di olii, non riesce a dare.

Miscele di Caffè Santa Cruz: ad ognuno la propria

Per diversificare la scelta di miscele di caffè, la Torrefazione Santa Cruz propone ai suoi clienti diverse miscele di caffè con caratteristiche che differiscono una dall’altra in modo da soddisfare tutti i gusti.

Santa Cruz Platinum 100% Arabica, Gold, Premium, Classico e Decaffeinato sono le nostre miscele di caffè per uso professionale che incontrano i gusti di tutti gli amanti del buon caffè.

La miscela Classico, ad esempio, è ideale per chi ama il gusto classico del caffè, quello tradizionale. La miscela Premium invece è perfetta per chi preferisce un caffè forte e corposo; quella Gold è per chi ama la cremosità del caffè.

La miscela Deca è dedicata a chi al gusto del caffè non vuole proprio rinunciare nonostante debba evitare l’assunzione di caffeina.  La miscela Platinum 100% è per chi ha bisogno della giusta carica di gusto ed energia.

Le miscele di caffè Santa Cruz sono dunque ricercatamente tutte diverse per essere perfette ad ogni preferenza, come fossero miscele di caffè personalizzate. Insomma non resta che scegliere la propria.